La scelta dell'impianto

Nella ricerca di un buon impianto stereofonico, ci sono alcune regole che vi possono aiutare: l'informazione musicale si trova nel disco, sia esso in vinile (LP) o nel piccolo compact disc; è quindi della sua lettura che dobbiamo partire. Si può allora intuire che un buon risultato finale può essere raggiunto solo partendo nel modo migliore, scegliendo cioè un giradischi o un lettore di compact disc di ottima qualità.

Roy Gandi, progettista e fondatore della Rega (azienda specializzata e leader mondiale nella costruzione di giradischi), lavora de 30 anni per lo sviluppo di giradischi e lettori cd, affinchè siano in grado di estrapolare del disco il maggior numero di informazioni possibile.

Non dovete credere a chi vi dice che il giradischi deve solo far ruotare il disco. Chiedete ai nostri rivenditori di ascoltare a confronto i giradischi del catalogo Rega e avrete la conferma che il giradischi ha un ruolo molto importante nel risultato sonoro del vostro sistema Hifi.

Non dovete credere a chi vi dice che i lettori digitali hanno la stessa qualità perché la lettura digitale è perfetta. Ascoltate a confronto le sorgenti digitali del catalogo Naim (azienda inglese leader da oltre 30 anni nella produzione di elettroniche audio di altissimo livello), e vedrete che esistono molte differenze tra lettore e lettore.

Nulla a questo mondo è perfetto, ma alcuni oggetti funzionano molto bene e, soprattutto, meglio di altri.

Dal giradischi o lettore cd, il segnale audio (la musica) passa allo stadio successivo, cioè all'amplificatore, che svolge un ruolo delicatissimo. Deve infatti amplificare il segnale molto basso che gli giunge, di un certo numero di volte, per rendere possibile il funzionamento dell'altoparlante. Amplificatori a valvole, come quelli realizzati in Germania da Dusan Klimo, artigiano che realizza oggetti senza compromessi, nati solamente con l'intento di riprodurre musica, sono diventati un riferimento assoluto per la qualità del suono. Molti appassionati di musica e alta fedeltà, apprezzano la tecnica d'avangurdia utilizzata per la costruzione di questi oggetti, nonostante l'utilizzo, nell'epoca dei computer e delle tecnologie più estreme, di componenti storici come le valvole.

Questi amplificatori hanno la caratteristica di non peggiorare la qualità del segnale musicale durante l'operazione di amplificazione (assai rara per tutti gli amplificatori sia a valvole che a transistors).

E’ possibile ascoltare ottimi amplificatori a valvole e pessimi amplificatori a valvole e ottimi amplificatori a transistor e pessimi amplificatori a transistor. Il nostro consiglio è di ascoltare attentamente un amplificatore a valvole Klimo e uno a transistor Naim prima di fare una qualsiasi scelta.

Infine il segnale arriva ai diffusori acustici. Non si tratta di voler snobbisticamente sovvertire l'ordine classico di priorità nell'importanza dei vari elementi all'interno di un sistema ad alta fedeltà (spesso vi sarete sentiti dire che la cassa acustica è l'elemento più importante).

I diffusori acustici sono l'ultimo anello della catena ed eventuali informazioni musicali perse o alterate durante il percorso non potranno trovare qui alcuna cura. I diffusori acustici da voi scelti riprodurranno quello che ricevono, forse qualcosa in meno, sicuramente niente di più.

Il vostro sistema di altoparlanti dovrà essere scelto in base alle dimensioni e alle caratteristiche dell'ambiente (che influenzerà molto il suono finale dell'impianto stereo), dato che è molto più facile scegliere un altro diffusore piuttosto che un'altra casa.

Se ne avete la possibilità, ascoltate comunque un sistema di diffusori prodotto da chi ha realizza anche le elettroniche che avete scelto. Questo perché tra i diffusori e le elettroniche la compatibilità sarà eccellente.

Vi consigliamo inoltre di ascoltare i nuovi diffusori Brodmann (azienda viennese che produce da quasi due secoli quelli che sono considerati i migliori pianoforti al mondo). L’approccio dei tecnici per sviluppare il progetto di questi diffusori è stato molto innovativo. Prima di tutto come costruttori di pianoforti hanno più di ogni altro costruttore di altoparlanti un contatto diretto e frequente con la musica dal vivo e con i musicisti, e questo è stato di grande aiuto per essere certi del risultato finale da realizzare. A questo hanno aggiunto decenni di esperienza maturata nello sviluppo e nella realizzazione di strumenti musicali. Non a caso questi diffusori sono tecnicamente concepiti come strumenti musicali.

Fra gli accessori audio spetta un posto di grande importanza ai cavi. Ogni appassionato si chiede se il proprio impianto otterrà dei benefici impiegando cavi di alta qualità e quale sarà il risultato finale.

Diciamo subito che un impianto ad alta fedeltà per meritare questo appellativo deve essere dotato di cavi all'altezza della situazione.

E' necessario, quindi, dare al cavo la stessa importanza che viene data ad ogni componente.

L'inserimento di un cavo di qualità in un sistema realizzato e bilanciato sulla base dei cavi esistenti può modificare questo stato ingannando l'ascoltatore sul reale valore dei cavi. Pertanto consigliamo di fare delle prove con l'aiuto di un rivenditore di qualità.

Come avrete notato, gli elementi che compongono un sistema Hi-Fi di qualità sono spesso di marche differenti perchè solitamente ogni costruttore si specializza in un settore specifico. E spesso sono anche sconosciuti al grande pubblico, non essendo questi costruttori grosse aziende (per es. multinazionali che costruiscono una gamma spesso troppo vasta di prodotti). Chi costruisce oggetti di grande qualità è spinto dalla passione che porta alla continua ricerca della perfezione.

Ovviamente è molto importante l'omogeneità fra i vari componenti di un sistema Hi-Fi per il conseguimento di un ottimo risultato; per questo motivo costruttori come Rega, Klimo e Naim hanno deciso di realizzare uno o più sistemi completi, che nelle loro rispettive categorie costituiscono un riferimento. Per realizzare un buon sistema Hi-Fi, possiamo trovare il valido aiuto di un bravo rivenditore; un rivenditore che va cercato fuori dalla grande distribuzione e dai supermercati.

Se cercherete con attenzione potrete trovare piccoli negozi dove il rivenditore con la sua passione e disponibilità cecherà di soddisfare le vostre esigenze dedicandovi tutto il tempo necessario per prove e confronti.

I rivenditori specializzati sono come i grandi chef: sanno dosare i migliori ingredienti per il raggiungimento della migliore qualità possibile.

Suono e Comunicazione s.r.l.
Via San Vitale, 67 località Canaletti - 40054 Budrio (Bologna) Italy
Tel. +39 051 6926387 - Fax +39 051 6926135
infosuonoecomunicazione.com | Privacy&Legal

Copyright © Suono e Comunicazione
Le informazioni sono soggette a modifiche senza preavviso - Tutti i marchi registrati e i nomi dei prodotti appartengono ai rispettivi proprietari
P. IVA, C.F., Reg. Impr Bo n. 04225370370